Tre gol al Malcontenta per ripartire

VENEZIA – MALCONTENTA 3-1

RETI: 30’ Penzo (V), 60’ Irrgang (V), 65’ Garbisa (V), 80’ Valla Balla (M)

SPETTATORI: 80 circa


VENEZIA – Nella giornata che registra la prima sconfitta della Camponogarese caduta sul campo del San Michele, il Venezia supera un modesto ma mai domo Malcontenta - interrompe il digiuno dalla vittoria durato 28 giorni - e aggancia il trenino di testa composto da ben sette squadre in soli cinque punti.

L’importante era vincere ed i ragazzi di Omacini lo hanno fatto portando a casa tre punti importanti sia per la classifica che per il morale di giocatori e tifosi, adombrato dalla manita di domenica scorsa.

Nonostante un avvio promettente, il Venezia riesce a trovare il vantaggio solo al 30’ grazie al solito Penzo bravo a raccogliere un cross dalla destra di Costagliola e a superare l’estremo difensore ospite con un perentorio colpo di testa. Il Venezia prova a controllare la partita e a chiuderla, ma le trame di gioco lagunari vengono spesso condizionate dalle pessime condizioni del campo da gioco.

Al 60’ arriva però il meritato raddoppio grazie alla prima rete stagionale del “panzer” Irrgang che, ancora di testa, porta il risultato sul 2-0. Passano solo cinque minuti e Garbisa sigla il suo secondo gol stagionale risolvendo d’astuzia una mischia in area ospite.

Al 75’ è ancora il Venezia a sfiorare il gol con il neo entrato Toniolo che sfiora il palo con un bel destro dal limite.

A gara ormai conclusa arriva il gol su rigore per il Malcontenta trasformato da Valla Bella. Un gol che premia una squadra comunque volenterosa e mai arrendevole nonostante i tre gol subiti.